E’ una patologia infiammatoria cronica che colpisce due tendini localizzati alla base del pollice e la guaina di scorrimento che li avvolge. I tendini interessati sono l’abduttore lungo e l’estensore breve del pollice. A causa dell’infiammazione il paziente avverte un forte dolore al polso, sul lato del pollice, durante i movimenti fini quali scrivere con la penna o girare una chiave nella porta. Il dolore può irradiarsi all’avambraccio e causare una perdita di forza riflessa. Possono inoltre comparire dei formicolii sul dorso di pollice ed indice negli stadi più avanzati. La diagnosi avviene sia su base clinica sia su base ecografica.

chirurgia ricostruttiva mani

Nelle fasi iniziali l’utilizzo di un tutore associato ad una terapia antinfiammatoria può risolvere i sintomi. Nelle forme croniche o resistenti ai farmaci è indicato l’intervento chirurgico in anestesia locale. Tramite un piccolo taglio di 1,5-2 cm sulla faccia laterale del polso è possibile aprire la guaina infiammata e procedere alla pulizia dei tendini. Dopo l’intervento è necessario rispettare un periodo di riposo dall’attività fisica di circa 30 giorni.