Come nel caso dell’ectropion, con l’avanzare dell’età alcuni tessuti palpebrali possono andare in contro ad un indebolimento e causare la rotazione delle ciglia verso l’occhio. Ciò porta ad un attrito cronico con la cornea causando bruciore, irritazione, dolore, sensazione di corpo estraneo e lacrimazione; nei casi più gravi possono formarsi vere e proprie ulcere corneali.

palpebre: ectropion, entropion o ptosi palpebrale

L’intervento chirurgico è l’unico trattamento risolutivo. L’obiettivo è correggere la lassità della palpebra e reinserire i muscoli retrattori della palpebra inferiore che mantengono di norma le ciglia ruotate verso l’esterno.

Il gonfiore e le ecchimosi possono essere presenti per 4-5 giorni. Il dolore è di norma ben controllato da una normale terapia farmacologica. I punti di sutura generalmente possono essere tolti dopo 5-7 giorni.