In alcune persone, soprattutto col passare degli anni, gli zigomi vanno incontro ad una sorta di svuotamento e discesa; ciò provoca un’alterazione al profilo del viso e può conferire un aspetto incavato. Tra i diversi interventi chirurgici finora perfezionati per correggere tale difetto il più vantaggioso in termini di rischi/benefici è il lipofilling (anche detto lipostruttura). Prima di procedere all’intervento chirurgico vero e proprio con l’utilizzo del proprio grasso è sempre consigliato effettuare prima un riempimento con un filler riassorbibile (solitamente di acido ialuronico). Questo consente di capire in modo molto più sicuro quale sia il quantitativo esatto di materiale da infiltrare e i punti maggiormente da trattare. Una volta capito il quantitativo, si procede con l’uso del proprio grasso dopo 3-6 mesi.

chirurgia e medicina estetica la viso

E’ buona norma NON assumere Ac. Acetilsalicico (aspirina) a partire da almeno 7 giorni prima dell’intervento per evitare problemi di sanguinamento. Per i fumatori è consigliato astenersi per almeno 4 settimane (due prima e due dopo l’operazione).

Generalmente la dimissione avviene in giornata, dopo un paio di ore di osservazione. E’ importante che il/la paziente venga accompagnato da una persona che possa prendersene cura nel riaccompagnarla a casa.

L’intervento può essere eseguito in anestesia locale, eventualmente con sedazione, in regime ambulatoriale o di day-hospital. Tramite delle apposite cannule viene effettuato il prelievo del proprio grasso da una parte del corpo ove presente in eccesso. Il grasso viene trattato in modo da renderlo più fluido e pronto per l’infiltrazione a livello degli zigomi con piccole siringhe. Le cicatrici sono pressoché invisibili.

Nei primi due-tre mesi l’aumento è lievemente superiore a quello ottimale, in quanto una parte del grasso innestato viene riassorbito. A distanza di 3 mesi il risultato è pressoché definitivo e, in caso di volume inferiore all’ottimale, la procedura può essere ripetuta. Il dolore e le ecchimosi a livello dell’area di prelievo del grasso sono di norma lievi e regrediscono dopo 5-7 giorni. E’ consigliato astenersi dal lavoro per almeno 2 giorni.