In alcune persone il senso di stanchezza e vecchiaia del viso è legato alla presenza di rughe frontali o sopracciglia cadenti.
Una fronte liscia e la cosiddetta “ala di gabbiano” possono essere ripristinate attraverso un intervento mini-invasivo di mini-lifting, che lascia cicatrici minime che ricadono tra i capelli.
L’obiettivo dell’intervento è ottenere una coda del sopracciglio più alta per rendere lo sguardo più aperto e luminoso, in modo naturale e duraturo.
L’intervento può essere eseguito anche in associazione con l’intervento di blefaroplastica.

E’ un intervento che può essere eseguito in anestesia generale in regime di ricovero di un giorno.

chirurgia sopracciglia e fronte

E’ buona norma NON assumere Ac. Acetilsalicico (aspirina) a partire da almeno 7 giorni prima dell’intervento per evitare problemi di sanguinamento. Per i fumatori è consigliato astenersi per almeno 4 settimane (due prima e due dopo l’operazione).

Generalmente la dimissione avviene nello stesso giorno ed è importante quindi che il/la paziente venga accompagnato da una persona che possa prendersene cura nel riaccompagnarla a casa e nelle necessità delle prime 24-48 ore.

I capelli non vengono tagliati ma raccolti. L’incisione è ben mimetizzata tra i capelli e, attraverso essa, vengono scollati i tessuti superficiali fino a raggiungere le sopracciglia cadenti. Una volta sollevata in modo naturale le code delle sopracciglia, le incisioni vengono riaccostate con delicate suture ed il viso viene medicato con uno specifico bendaggio. La durata dell’intervento varia da 1 a 2 ore.

I bendaggi vengono rimossi in 2°-3° giornata ed i punti rimossi tra la 5° e la 10°giornata. Il gonfiore e le ecchimosi, facilmente camuffabili, scompaiono di norma entro 15-20 giorni. La riduzione della sensibilità della pelle, attorno alle due incisioni, è di norma transitoria e dura qualche settimana. E’ raccomandata l’astensione da attività fisiche per almeno 4 settimane dopo l’intervento. La ripresa delle normali attività quotidiane avviene a 7-10 giorni.