Il trattamento di grasso in eccesso, poco o grande che sia, può essere effettuato nella maggior parte dei casi tramite una tecnica di aspirazione, detta liposuzione. Attraverso delle cannule appositamente progettate, è possibile andare ad aspirare il grasso sottocutaneo senza lasciare cicatrici visibili.

Quando l’eccesso adiposo è associato ad un lieve o moderato eccesso cutaneo, è talora indicata la cosiddetta laserliposuzione. Questa tecnica prevede l’uso di un laser chirurgico avanzato che mira ad ottenere due effetti: da un lato provvede alla lipolisi, ossia all’eliminazione del grasso in eccesso, dall’altro provvede al ringiovanimento della pelle rendendola più tonica.

In alcuni casi, dall’eccesso di grasso rimosso da una sede corporea (es. fianchi o addome) se ne può prelevare una certa quantità che, opportunamente trattata, può essere iniettata in altri siti del corpo ove ce ne sia bisogno (es. zigomi, dorso della mani o mammelle). In tal caso, il trasferimento di grasso da una parte ad un’altra del proprio corpo è detto lipostruttura (anche detta lipofilling).

liposuzione a Milano

Prima di un intervento di liposuzione è buona norma NON assumere Ac. Acetilsalicilico (aspirina) a partire da almeno 7 giorni prima dell’intervento per evitare problemi di sanguinamento. Per i fumatori è consigliato astenersi per almeno 4 settimane (due prima e due dopo l’operazione). Come per tutti gli interventi di rimodellamento corporeo, per avere un risultato soddisfacente e duraturo nel tempo è fondamentale avere un peso corporeo adeguato e mantenerlo stabile dopo l’intervento. Importanti variazioni di peso possono ridurre di molto il risultato estetico ottenuto con l’operazione.

Generalmente la dimissione avviene o in giornata o dopo 1 notte di ricovero.

L’intervento chirurgico può durare da 30 minuti a 3 ore a seconda delle sedi da trattare, della tecnica impiegata e dell’eventuale fase di lipostruttura. Nei casi più limitati può essere sufficiente un’anestesia locale con sedazione e una sorveglianza post-operatoria di qualche ora. Nei casi più grossi, che prevedono il trattamento di più sedi corporee, è di norma indicata un’anestesia generale ed almeno una notte di ricovero.
Gli accessi chirurgici hanno lunghezze di pochi millimetri e le mini-cicatrici sono pressoché invisibili.

Il dolore è di norma moderato e ben controllabile con una terapia farmacologica. Solitamente ci sono piccoli punti da togliere dopo circa 5-7 giorni. La comparsa di gonfiore, ecchimosi e piccole secrezioni sierose dalle incisioni cutanee è la norma nei primi 5-8 giorni. Il ritorno alla normale vita quotidiana avviene di norma dopo circa 12 giorni. Una guaina compressiva deve essere mantenuta per almeno un mese, giorno e notte, nella regione di prelievo del grasso. L’astensione da attività sportive è raccomandata per 3 settimane.